WHISTLEBLOWING

Segnalazioni whistleblowing

Si informa che Grimel s.r.l. ha adottato una procedura per la gestione dei canali interni di segnalazione di illeciti nel rispetto del d.lgs. 10.03.2023 n. 24 che ha recepito nel nostro ordinamento la direttiva UE 2019/1937 riguardante la “protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione” (cd. disciplina whistleblowing”).

La normativa persegue l’obiettivo di contrastare e prevenire i fenomeni illeciti nelle organizzazioni pubbliche e private, prevedendo meccanismi di protezione dei soggetti che segnalano la commissione di condotte pregiudizievoli di cui siano venute a conoscenza nel contesto lavorativo, a danno dell’azienda e, di riflesso, dell’interesse pubblico collettivo.

Chi può segnalare?

Le segnalazioni possono essere effettuate da lavoratori subordinati di Grimel s.r.l., lavoratori autonomi, volontari e tirocinanti, consulenti, amministratori, dipendenti e collaboratori dei fornitori di Grimel s.r.l.

Cosa può essere segnalato?

Possono essere segnalate violazioni commesse in Grimel s.r.l. quali le violazioni della normativa europea e nazionale in materia di appalti pubblici, servizi, prodotti e mercati finanziari e prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, sicurezza e conformità dei prodotti, sicurezza dei trasporti, tutela dell’ambiente, radioprotezione e sicurezza nucleare, sicurezza degli alimenti e dei mangimi e salute e benessere degli animali, salute pubblica, protezione dei consumatori, tutela della vita privata e protezione dei dati personali e sicurezza delle reti e dei sistemi informativi, violazioni degli interessi finanziari dell’UE o atti o omissioni riguardanti il mercato interno  (si veda l’art. 2, co. 1 lett. a) n. 3, 4, 5 e 6 d.lgs. 24/2023).

Come effettuare le segnalazioni?

Grimel s.r.l. ha attivato i seguenti canali di segnalazione:

  1. CANALE PRIORITARIO: segnalazione scritta cartacea mediante posta raccomandata a/r così intestataRiservata – All’attenzione del Gestore delle segnalazioni whistleblowing”, da inviare alla sede societaria al seguente indirizzo:
    GRIMEL s.r.l., via S. Egidio n. 52, 33074 Fontanafredda (PN);
  1. CANALE ALTERNATIVO: segnalazione orale attraverso linea telefonica non registrata al numero +39 389 7642004, disponibile dalle ore 15.30 alle ore 17.30 dal lunedì al venerdì
    oppure su richiesta del Segnalante, mediante incontro diretto fissato con il Gestore da concordare telefonando al numero +39 389 7642004, disponibile dalle ore 15.30 alle ore 17.30 dal lunedì al venerdì.

Le segnalazioni sono gestite dal Gestore delle Segnalazioni individuato da Grimel s.r.l., nella tutela della riservatezza del segnalante.

Le segnalazioni devono essere effettuate in buona fede ed essere chiare e circostanziate al fine di consentire la valutazione dei fatti.

In tutti i canali di segnalazione è importante specificare che si tratta di una segnalazione di whistleblowing per la quale si intende mantenere riservata la propria identità e beneficiare delle tutele di legge. In mancanza di tale indicazione, la segnalazione potrebbe essere considerata ordinaria e sottratta alle tutele previste dalla normativa in materia.

Se ricorrono i presupposti dell’art. 6 d.lgs. 24/2023 è possibile effettuare una segnalazione esterna tramite i canali istituiti da ANAC e disponibili al seguente link https://whistleblowing.anticorruzione.it/#/ oppure effettuare una divulgazione pubblica ai sensi dell’art. 15 d.lgs. 24/2023.

Garanzie e tutele

Grimel s.r.l. garantisce le tutele previste dalla legge in termini di tutela della riservatezza e protezione dalle ritorsioni.

Le segnalazioni verranno trattate nel rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali.

Per ulteriori informazioni si rinvia alla Procedura aziendale e all’informativa sulla privacy disponibili sui link sotto riportati.